12 dicembre 2019

OCME consolida nuovamente il legame col territorio e lo fa attraverso donazioni per la formazione dei giovani e il coinvolgimento verso l’innovazione.

Il 12 dicembre, presso l’Aula Magna dell’istituto ITIS “Leonardo da Vinci” di Parma, si è svolta la cerimonia di donazione di un robot antropomorfo Fanuc donato da OCME: dopo una breve presentazione aziendale, è avvenuta una dimostrazione pratica del funzionamento del robot donato.

Fanuc, primo costruttore al mondo di robot destinati all’automazione dei processi produttivi, è da anni partner di OCME che impiega i robot Fanuc nello sviluppo di soluzioni di palettizzazione ad alto livello tecnologico destinate a clienti nei settori Beverage, Food, Tissue e Lube Oil.

L’impegno di FANUC in ambito formazione si concretizza in diversi ambiti, non solo attraverso la costruzione di una vera e propria Academy presso la nuova sede di Lainate, ma anche nella definizione di un piano di supporto a scuole e università che prevede una gamma di prodotti ad hoc per l’apprendimento, giornate di formazione dedicate e porte aperte per poter trasmettere al meglio la passione per l’automazione.

All’interno del progetto di formazione FANUC, sviluppato in modo specifico per gli studenti, si collocano anche specifiche celle robotiche che consentono ai giovani di effettuare le prime esperienze di programmazione e di utilizzo di robot all'avanguardia, che poi potranno facilmente trasferire una volta entrati nel mondo del lavoro. Il contenuto del pacchetto è estremamente rilevante per le applicazioni industriali moderne e include tutti gli elementi necessari agli istruttori per insegnare agli studenti a programmare e utilizzare i robot.

Nello specifico la donazione effettuata da OCME in collaborazione con Fanuc prevede la fornitura di un Robot FANUC LR-Mate 200iD/4S a 6 assi dotato di controller, programmatore e licenze software che permettono la programmazione e le simulazioni di operazioni di automazione nonché un pacchetto training destinato ai professori che utilizzeranno il simulatore nei propri corsi.

Il robot era presente e funzionante in Aula Magna al momento della presentazione dove sono intervenuti numerosi rappresentanti del consiglio del comune di Parma, della regione Emilia Romagna, della provincia di Parma e dell’Università degli studi oltre alle aziende partner della donazione: OCME, Robopac e Fanuc.

OCME and ITIS with Robot fanuc donation

Erano presenti anche i tecnici OCME Stefano Carloni ed Antonello Calò che hanno predisposto e programmato il funzionamento della cella robotizzata.

Grazie a questa donazione, l'istituto Da Vinci è diventato uno dei primi istituti a poter disporre tra gli strumenti didattici di un braccio robotico antropomorfo: un contributo importante che consentirà ai ragazzi di formarsi adeguatamente nella gestione e programmazione robotica, skill sempre più centrale nelle smart factory moderne. Una testimonianza concreta e tangibile di come aziende e istituzioni possano essere sinergiche nel contribuire alla crescita dei futuri professionisti del territorio.

La collaborazione tra lo stesso istituto e l’azienda OCME è un rapporto duraturo da anni, infatti lo scorso 19 novembre è stato inaugurato l’OCME Talent Lab., un’aula permanente dove gli studenti possono utilizzare simulatori e HMI OCME, oltre a un kit didattico per il Control Systems fornito da B&R Automazione Industriale. In occasione della Notte di Leonardo, nella serata del 6 dicembre, insieme ad altre importanti aziende del territorio, OCME ha incontrato genitori e ragazzi dell’istituto per presentare la sua attività imprenditoriale.

Donazione OCME B&R