14 aprile 2021

L’attenzione alla sostenibilità energetica e all’evoluzione tecnologica di processo produttivo e gestionale è tra i principali obiettivi di OCME, che, da novembre 2020, è ufficialmente parte del progetto europeo E2COMATION, finanziato nel quadro dei programmi di innovazione e ricerca di Horizon2020.

Affidato al CNR attraverso l’istituto CNR-STIIMA (Istituto di Sistemi e Tecnologie Industriali Intelligenti per il Manifatturiero Avanzato), si tratta di un progetto importante, della durata di 42 mesi (data del termine: 30 aprile 2024) e del valore complessivo di oltre 10,5 milioni di euro, che vede la partecipazione di 18 partner provenienti da 9 Paesi impegnati ad affrontare l'ottimizzazione del consumo di energia di un processo di produzione a più livelli gerarchici, analizzando l’intero ciclo di vita del prodotto all’interno della propria catena di valore.

E2COMATION metterà a disposizione un quadro metodologico intersettoriale e una piattaforma tecnologica modulare che opererà prevalentemente attraverso l’analisi di processo di due catene differenti: quella della lavorazione del legno e quella del food&beverage, con lo studio simultaneo di 5 casi industriali.

OCME sarà parte attiva di tutta l’operatività legata alla definizione dei requisiti e degli aspetti architetturali, coordinando successivamente le attività d’implementazione e validazione dei casi d’uso previsti per il settore food&beverage.

"E2COMATION – Life-cycle optimization of industrial energy efficiency by a distributed control and decision-making automation platform"  has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under Grant Agreement No. 958410