05 maggio 2021

Un nuovo passo avanti verso l'imballaggio sostenibile e l'evoluzione tecnologica grazie alla collaborazione tra OCME, ExxonMobil Chemical e RKW Group per sviluppare un nuovo tipo di pellicola di alta qualità realizzata da ExxonMobil Chemical con polietilene vergine e plastiche da riciclo post-consumo 

Rispondendo agli impegni assunti dai rispettivi brand, al feedback dei consumatori e ai requisiti normativi, OCME ha collaborato con ExxonMobil Chemical per sviluppare un film termoretraibile che include polietilene vergine (PE) e 50% di contenuto riciclato post-consumo (PCR) mantenendo le stesse prestazioni e stessa lavorabilità a parità di spessore.

La formula del film termoretraibile per collettame si basa su Enable™ 4002, un polimero PE ad alte prestazioni sviluppato da ExxonMobil Chemical, che, combinato con il PE PCR (presente nei film termoretraibili), ne potenzia le performances grazie alle elevate proprietà meccaniche e ottiche.

Questi polimeri forniscono un valore unico grazie alla combinazione di elevate proprietà meccaniche, ottica eccellente e prestazioni di retrazione.

RKW Group, una nota azienda privata con sede in Germania e riconosciuta a livello mondiale come importante produttore di film di alta qualità, ha creato delle bobine di film stampato che offrono le stesse caratteristiche fisico-meccaniche e la stessa lavorabilità della soluzione tradizionale full virgin, con vantaggi in termini di sostenibilità.

Il prodotto finale può essere utilizzato sia su macchine OCME che su tutte le termo-fardellatrici Robopac.

La soluzione riflette la dedizione di un gruppo collaborativo focalizzato sull'innovazione, mentre si sforza di rispettare le normative ambientali e salvaguardare il pianeta