21 marzo 2020

Per rimanere perfettamente operativi e continuare a realizzare le nostre soluzioni e supportare i clienti di Robopac, OCME e Sotemapack abbiamo promosso una serie di iniziative con un unico obiettivo: salvaguardare la salute dei nostri dipendenti, il vero "Know-how" della nostra azienda.

Abbiamo infatti attivato procedure e regole di condotta per prevenire la diffusione del virus ed una continua campagna informativa ai lavoratori su precauzioni igieniche da adottare e norme comportamentali corrette.

Abbiamo provveduto alla riorganizzazione del lavoro e delle presenze all'interno degli uffici e dei reparti produttivi e dotato tutti gli impiegati e le figure lavorative compatibili di strumenti per lavorare da casa attraverso lo Smart Working.

Per i nostri dipendenti dell'officina, che attraverso il loro lavoro sono eroi della nostra realtà, abbiamo attivato un piano di turnazione a doppio turno alternato (mattino-pomeriggio) per diluire le presenze in officina nella quale continuiamo ad adottare una continua sanificazione degli spazi comuni con ventilazione continua dei locali.

I dipendenti che si recano presso la nostra sede vengono sottoposti a una misurazione della temperatura corporea all'ingresso al lavoro, per salvaguardarli e proteggere tutti i colleghi.

E' stata inoltre effettuata una donazione di apparecchiature ai reparti terapia intensiva per gli ospedali dell'Emilia-Romagna.

Per ultimo, ma non meno importante, abbiamo deciso di estendere un'ulteriore polizza assicurativa sanitaria aziendale nei confronti di tutti i dipendenti affinché nessuno venga lasciato solo.

Noi di Robopac, OCME e Sotemapack ogni giorno rispondiamo a grandi sfide e siamo sicuri di riuscire a superare anche questa prova che ci vede tutti coinvolti.

Rimaniamo forti, insieme, anche a distanza.

 

Valentina Aureli

CEO di Robopac e OCME

 

Enrico Aureli

CEO di Robopac e OCME