29 luglio 2021

Può una crisi generare opportunità? È la grande sfida cui – a livello commerciale - la pandemia ci ha posto di fronte.

 

Aetna Group l’ha affrontata con la solita determinazione e ha vinto, riuscendo a superare le inevitabili difficoltà gestionali e produttive con la grande linfa innovativa che la contraddistingue: ha lavorato alacremente sullo sviluppo di nuove tecnologie, ha reso ancora più performanti le attuali, ha investito sugli aspetti sostenibili ed energetici. Ed ha creduto molto in una nuova forma di comunicazione capace di compensare le limitazioni del momento, sopperendo alle distanze e creando comunque interessanti momenti di confronto e di collettività.

 

La strada è stata quella di TECH HUB+, un vero canale digitale interattivo dove Robopac e OCME hanno dato appuntamento a utenti e visitatori per incontri di formazione e di informazione sulle innovazioni tecnologiche per l’intera gamma del packaging secondario, creando focus specifici per offrire risposte pertinenti ed efficaci alle esigenze industriali che differiscono a seconda del ramo settoriale di appartenenza.

 

Dall’inizio dell’anno a oggi sono stati tre gli eventi declinati da TECH HUB +: il 22 maggio 2021 l’appuntamento è stato dedicato al settore Fruit&Vegetables, con le soluzioni semi-automatiche di packing, con le tecnologie di stretch-wrapping e di recycling; il mese successivo, il 22 giugno, è stata la volta del Warehousing&Logistic Solutions, incentrato sull’automazione del fine linea dedicato alla gestione del magazzino, sulla fasciatura e sulla movimentazione di prodotti instabili; luglio, invece, è stato dedicato al Wine&Beer, con l’evento del 7 luglio che ha esposto le proposte dedicate al settore delle piccole cantine vinicole e alle micro-birrerie.

 

Un successo decretato dall’entusiasmo e dall’apprezzamento di chi ha partecipato; e soprattutto un successo confermato poi dai numeri: quasi 2000 utenti registrati provenienti veramente da tutto il mondo, 102, infatti, i Paesi di provenienza e oltre 22000 page views.

 

Merito di un format che ha funzionato, e che deve il suo goal anche grazie a una squadra – quella della One Global Company di Aetna Group – che ha creduto e lavorato assiduamente affinché gli eventi potessero essere seguiti, con l’assistenza di esperti, in live streaming in tre fasce orarie differenti e che ha permesso che i molteplici contenuti - cataloghi, schede prodotto, case history - potessero essere sempre disponibili, scaricabili e visualizzabili on demand dalla piattaforma.

 

Inoltre, gli utenti hanno avuto la possibilità di interagire con i professionisti di Robopac e OCME presenti in tutte le parti del mondo e, grazie alla rete di filiali che conta 15 sedi nei principali mercati internazionali, è stato possibile avere confronti e consulenze H24 nelle giornate dedicate al live streaming.

 

Ma TECH HUB+ non si ferma qui: dopo la pausa estiva, ad ottobre riprendono nuovi appuntamenti ricchi di novità, sempre focalizzati sui diversi segmenti commerciali:

- il 5 ottobre 2021 sarà la volta di Tissue&Corrugated Paper, con le tecnologie inerenti alla palettizzazione, lo stretch wrapping e le soluzioni automatiche di logistica interna;

- e di Intralogistica si parlerà il 20 ottobre 2021, con protagonisti LGV, tecnologie di stretch wrapping e di recycling;

- il Beverage sarà il tema dell’incontro del 4 novembre 2021, con attenzione per il packaging integrato e per le soluzioni automatiche per il fine linea;

- chiude questo secondo ciclo l’evento sul Wood&Aluminium del 7 dicembre 2021, dove primeggeranno stretch wrapping, recycling e shrink technologies.

 

 

Robopac e OCME vi danno dunque appuntamento ai prossimi eventi di TECH HUB + che saranno disponibili a questo link https://www.tech-hub.aetnagroup.com/user/signup