Si terrà dal 24 al 26 marzo 2022 allo SNIEC - Shanghai New International Expo Center la nuova edizione di CBST 2022 – China International Beverage Exhibition on Science and Technology, la fiera biennale che si pone quale vetrina d’eccezione e di riferimento per l’industria cinese delle bevande.

Robopac e OCME, presso la Hall 1 - Booth 1F03, saranno protagoniste dell’importante kermesse cinese dove l’ampia gamma di soluzioni sviluppate dal Gruppo per rispondere alle esigenze della filiera del beverage offriranno un’interessante panoramica tecnologica ai visitatori della fiera.

Attiva dal 2003 e giunta dunque alla sua nona edizione, CBST Shanghai ha raccolto ampi consensi e ha saputo dare alla fiera il valore di trend setter per il mercato cinese e asiatico, con un numero di espositori e di visitatori in costante crescita edizione dopo edizione, a dimostrarne il reale interesse e la sua validità.

Robopac e OCME presidiano da tempo il territorio con performance di alto livello grazie alla presenza delle rispettive due filiali che consentono di registrare un business superiore ai 30 ml nella sola zona cinese.

Robopac China, con sede proprio a Shanghai, fissa la sua data di nascita nel 2012 ma registra una storia che parte dalla fine degli anni 80, quando i primi viaggi in Cina e la partecipazione alle prime fiere di settore hanno permesso di intessere quei rapporti di fiducia e di stima fondamentali per la creazione di una rete commerciale davvero efficace. Da allora, una crescita consapevole e costante ha portato a implementare l’offerta di gamma che, dal business core delle semi-automatiche, ha incluso tecnologie automatiche sempre più evolute; dalle finalità commerciali e di assistenza, la sede ha poi subìto un ampiamento con una unità produttiva destinata all’assemblaggio dei componenti forniti dalla casa madre, e ha portato ad aggiungere nuovi mercati quali Giappone, Corea, Indonesia e, di recente, Malesia.

Una spinta importante di evoluzione sul territorio cinese è stata data anche dall’integrazione della filiale di OCME, OCME Jiaxing, sita nella provincia di Zhejiang della Repubblica popolare cinese. Avviata alla fine del 2006 (ma con la presenza di OCME già dalla fine degli anni Settanta) con l’obiettivo di produrre palettizzatori completamente automatici e all’avanguardia per il mercato locale, oggi vanta più di 100 dipendenti con un fatturato annuo superiore a 100 milioni di CNY. Merito anche della nuova sede produttiva inaugurata a inizio 2013, uno stabile di 6000 mq suddivisi tra uffici e officina, con la mission di diventare il 1° fornitore di soluzioni packaging per il fine linea per il PET, le lattine e il vetro, ponendosi quale centro vendita e post-vendita per tutte le tecnologie del Gruppo (sia made in Italy, sia made in China), con una offerta completa di formazione e supporto per i Paesi dell’Asia.

L’industria del Beverage è quella che maggiormente ha riscontrato il beneficio delle tecnologie di Robopac e OCME: in un contesto geografico e politico con normative sulla sicurezza e sul trasporto diversamente codificate rispetto all’Italia, il Gruppo ha offerto uno standard molto elevato che si è tradotto in soluzioni di packaging estremamente sicure, sia come avvolgimento e fasciatura, sia come trasportabilità.

Ed è proprio su questa visione che il CBST Shanghai sarà anche l’occasione per presentare la nuova Gemini prodotta in China da OCME, una soluzione combinata di wrap-around e shrink wrapping che si propone quale risposta ancora più performante alle crescenti esigenze del mercato.

 

visit fair website

torna all'inizio